Interarramento linea elettrica cabina Gatti-via caorliega-area vincolata ai sensi del D.Lgs. 42/2004

Provincia di Venezia
Determinazione n.2008/03399 del 19 novembre 2008
Protocollo n. 0078290/08
Oggetto: Autorizzazione definitiva alla costruzione ed all’esercizio di interramento tratto di linea elettrica Mt 20000V da linea aerea in uscita da cabina Gatti a linea aerea verso cabina Caorliega in Comune di Mirano, Provincia di Venezia.Ditta: ENEL – Divisione Infrastrutture e Reti – Zona Mestre.Pratica n° 997ME del 15/02/2008 – ID 633.Proposta n° 2008/25/00106 Responsabile del Procedimento: dott.ssa Roberta Cester Responsabile dell’Istruttoria: geom. Luca Trabuio  IL DIRIGENTE Del Settore Pianificazione Territoriale  Ufficio Pianificazione Territoriale
VISTA la domanda in data 15/02/2008 corredata dal piano tecnico delle opere relative, con la quale ENEL –
Divisione Infrastrutture e Reti – Zona Mestre ha chiesto:
a) l’autorizzazione alla costruzione ed all’esercizio degli impianti di cui all’oggetto;
CONSIDERATO
che l’istante, con dichiarazione in data 11/07/2008, si è obbligato ad accettare le condizioni imposte
nei Nulla-Osta e consensi rilasciati dagli Enti interessati ai sensi dell’art. 120 del T.U. 1775/1933 e
dell’art. 8 della L.R. 06.09.1991, n° 24;
che la domanda è regolarmente documentata;
che il Ministero delle Comunicazioni di Mestre (VE) con lettera in data 05/05/2008, prot. n°ITV/III/02482/12336/SCG ha rilasciato il proprio consenso alla costruzione degli impianti descritti in oggetto;
che gli impianti dovranno comunque essere realizzati secondo la normativa vigente ed in particolare
nel rispetto del d.p.c.m. 08.07.2003;
PRESO ATTO

che le opere da realizzare ricadono in area vincolata ai sensi del D.Lgs. 42/2004;
che il Comitato Tecnico Provinciale istituito presso la Provincia di Venezia, nell’adunanza del
03/09/2008 prot. n° 13761/08, in merito alla suddet ta richiesta, ha espresso il seguente parere:
“Favorevole anche ai fini paesaggistici”;
che l’autorizzazione ambientale, ai sensi dell’art. 159 del D.Lgs. 42/2004, rilasciata in data 08/09/2008
e la relativa documentazione allegata, sono state trasmesse alla competente Soprintendenza per i
Beni Ambientali e Architettonici in data 12/09/2008 e da questa ricevute in data 15/09/2008;
che, nei sessanta giorni successivi alla ricezione della documentazione da parte della Soprintendenza
per i Beni Ambientali e Architettonici del Veneto, non è pervenuto alcun provvedimento di
annullamento ai sensi art. 159 comma 3 D.lvo 42/04 e che pertanto si deve intendere formata
l’autorizzazione ambientale;
VISTI
– il T.U. di Legge 11.12.1933, n° 1775 sulle Acque e sugli Impianti Elettrici;
N° Proposta 2008/25/00106
– la L. 28.06.1986, n° 339, recante le “Nuove norme per la disciplina della costruzione e dell’esercizio di
linee elettriche aeree esterne”;
– il D.M. in data 21.03.1988 che approva il relativo regolamento di esecuzione;
– la L. 06.12.1962, n° 1643 e successive norme deleg ate di attuazione;
– il D.P.R. 25.07.1975, n° 382 e 24.07.1977, n° 616;
– la L.R. 16.08.1984, n° 42;
– la L.R. 06.09.1991 n. 24;
– il D.P.C.M. 08.07.2003;
– la L.R. 30.06.1993, n° 27 e successive modifiche;
– la L.R. 31.10.1994, n. 63;
– il D.Lgs. 22.01.2004 n° 42;
– la L.R. 13.04.2001 n°11;
– la L.R. 13.09.2001 n° 27;
– il D.P.R. 08.06.2001 n. 327 e successive modifiche ed integrazioni;
– il D.Lgs. 267/2000 e il Regolamento di Organizzazione della Provincia;
AUTORIZZA

ENEL – Divisione Infrastrutture e Reti – Zona Mestre a costruire ed esercire gli impianti come riportato in

oggetto, subordinatamente all’osservanza delle seguenti prescrizioni:

1. Gli impianti dovranno risultare costruiti secondo le modalità tecniche previste nel progetto allegato

all’istanza sopra indicata nonché in conformità a quanto previsto dalla L. 28.06.1986, n° 339, dal

D.M. 21.03.1988, dal D.M. 16.01.1991 e in particolare nel rispetto degli obbiettivi di qualità stabiliti

dal d.p.c.m. 08.07.2003.

2. L’autorizzazione s’intende accordata salvi i diritti di terzi e sotto l’osservanza di tutte le disposizioni

vigenti in materia di impianti di linee di trasmissione e distribuzione di energia elettrica, nonché delle

speciali prescrizioni delle singole Amministrazioni e degli Enti interessati, ai sensi dell’art. 120 del

citato T.U. 11.12.1933, n° 1775 e dell’art. 8 della L.R. 06.09.1991, n° 24. In conseguenza il

richiedente viene ad assumere la piena responsabilità per quanto riguarda i diritti di terzi e gli

eventuali danni causati dalla costruzione o dall’esercizio delle linee elettriche, sollevando la

Provincia da qualsiasi pretesa o molestia da parte di terzi che si ritenessero danneggiati.

3. Il richiedente resta obbligato ad eseguire, anche durante l’esercizio degli impianti tutte quelle opere

nuove o modifiche che a norma di legge fossero prescritte per la tutela dei pubblici o privati

interessi, entro i termini che saranno all’uopo stabiliti.

4. Tutte le spese inerenti la presente autorizzazione sono a carico dell’ENEL – Divisione Infrastrutture e

Reti – Zona Mestre.

5. ENEL – Divisione Infrastrutture e Reti – Zona Mestre dovrà provvedere tempestivamente a notiziarne

tutti gli interessati come individuabili ai fini della comunicazione di cui all’art. 7 della Legge 241/1990,

utilizzando laddove ne ricorrano le circostanze, le modalità previste dall’articolo 52-ter del d.p.r. 327

del 8.06.2001.

6. In caso di demolizioni i sostegni e gli impianti delle eventuali linee da demolire dovranno essere

conferiti in idonea discarica.

7. Il presente provvedimento verrà pubblicato all’Albo Provinciale per 15 (quindici) giorni.

8. Il presente provvedimento non è soggetto al visto di legittimità da parte della Commissione di

Controllo.

9. Avverso il presente provvedimento è ammesso ricorso giurisdizionale avanti al TAR per il Veneto nel

termine di 60 giorni, ovvero alternativamente, ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120

giorni dalla notifica del provvedimento medesimo.

IL DIRIGENTEF.to Alessandro Favretto

Oggetto: Autorizzazione definitiva alla costruzione ed all’esercizio di interramento tratto di linea elettrica Mt 20000V da
linea aerea in uscita da cabina Gatti a linea aerea verso cabina Caorliega in Comune di Mirano, Provincia di Venezia.
Ditta: ENEL – Divisione Infrastrutture e Reti – Zona Mestre.
Pratica n° 997ME del 15/02/2008 – ID 633.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: